Home > Attualità, Marketing & Comunicazione > Pubblicità d’azzardo!

Pubblicità d’azzardo!

venerdì, 28 dicembre 2007 Lascia un commento Go to comments

Vedete un pò in cosa mi sono imbattuto!

uomo allatta

Questa foto è una pubblcità di PaddyPower, una famosissima società di scommesse irlandese.

Dove sono finite le donne? Si chiede il “mammo” che allatta un neonato che con uno sguardo perso nel vuoto.
Secondo  PaddyPower sono tutte a giocare al bingo sul proprio sito, e cosi tocca all’uomo sostituirle nelle faccende domestiche… e non solo!… Quando si dice la parità dei sessi…

L’agenzia di scommesse irlandese ha tappezzato con questi ed altri manifesti la Tube londinese e gli autobus di Dublino con questi manifesto. Le immagini secondo le due società di trasporti pubblici “offendevano la decenza pubblica”  e cosi tutti i manifesti sono stati rimossi.

ringpiattoNel primo un travestito in abiti succinti mostra il cartello delle riprese su un ring di boxe.
Nel secondo, un piatto, chiaramente preparato da un uomo, mostra mescolate patatine, biscotti al cioccolato e popcorn.
Naturalmente, come accade spesso in questi casi, la censura ha sortito l’effetto contrario e le immagini incriminate hanno fatto subito il giro del web.

 

 

 

 

 

Paddypower non è nuova a queste polemiche.
Nel 2005, infatti, il tavolo dell’ultima cena fu trasformato in un vero e proprio tavolo “verde” da casinò dove Gesù e gli apostoli (da notare l’apostolo donna al suo fianco in stile “codice da vinci”) si sfidano a colpi di fisches.

ultima cena

…ancora una volta l’arte e il genio creativo vengono censurati…

p.s. cliccate sulle foto per ingrandirle

Se volete dare uno sguardo agli altri manifesti delle campagne pubblcitarie di PaddyPower andate su questo sito http://www.pp-gallery.com

Non ve ne pentirete!

  1. stormj83
    venerdì, 28 dicembre 2007 alle 16:38

    Non finirò mai di ripetermi, anche questa è arte…l’arte di farsi censurare apposta per acquisire maggiore notorietà ed eco pubblicitario, d’altra parte secondo voi è meglio essere visibili dai soli metropolitani londinesi e invisibili sul web o viceversa???
    Il blogger da buon esperto di marketing selvaggio saprà bene ke questa è solo una delle ultime frontiere raggiunte dai creativi pubblicitari😉

    Vabbè buone feste a tutti!!!

  2. sabato, 29 dicembre 2007 alle 12:21

    Continuo a ripetere…..i pubblcitari sono delle menti geniali, ma nel contempo sono bloccati dalle legislazioni che non danno la possibilità di esprimersi al meglio.
    Ma via le leggi e dentro i grandi geni delle pubblicità e mandate a cagare tutti i falsi moralismi…

  3. domenica, 30 dicembre 2007 alle 21:08

    Ripetetevi pure ragazzi… ripetita iuvant dicevano i latini!
    Vogliamo le pubblicità belle… non quelle cose slavate o che ritraggono la famiglia perfettina.
    Sconvolgere! Far parlare di sè.
    @Stormj83: meglio essere visti da entrambi! Comunque, penso che quando si fa una pubblcità non si vuole mai essere censurati, anche se si ottiene grande visibilità. L’importante è far parlare di sè, e questo spot ci è riuscito, anche se non fosse stato censurato se ne sarebbe los tesso parlato.. ne sono certo!

  1. No trackbacks yet.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: