Home > Marketing & Comunicazione > Spot Vietati – Part 2

Spot Vietati – Part 2

Un pò di mesi fa pubblicai un articolo in cui mostravo alcuni spot mai messi in onda o ritirati dalla circolazione, titolando il post “Spot vietati – Part 1” con l’intenzione di continuare la rassegna delle creazioni pubblicitarie messe al bando.
Eccoci, quindi, alla seconda puntata, che in periodo di Europei di Calcio ho voluto dedicare al mondo del pallone.

Il primo spot è più che altro uno spettacolare mini cartone animato di 5 minuti realizzato nel 2001 dalla Nike per pubbliciazzare il “2° Nike Calcetto Champions Cup Roma”. Il commercial è ambientato nel 3001 dove Roma è spaccata letteralmente in due e il successore di Totti sarà chiamato a ricongiungere la capitale. Integralmente è andato in onda per una sola settimana su VivaReteA (oggi mi sembra che non si chami nemmeno più così), per il resto solo brevi spezzoni in tv passati pochissime volte.



Il secondo spot che vi propongo, in Italia non ha mai messo piede, eppure è bellissimo. Creato dalla Pepsi qualche anno fa (Beckam giocava ancora in Inghilterra), il Manchester United (Nike) e il Real Madrid (Adidas) si sfidano in pieno stile western.

Se l’articolo ti è piaciuto votalo cliccando qui

Technorati: , , , , , ,

  1. stormj83
    lunedì, 9 giugno 2008 alle 15:49

    caro il mio blogger la spiegazione riguardo la mancata messa in onda dei suddetti filmati è molto semplice…il primo è eccessivamente lungo ed ha una narrazione molto ben fatta, le due cose vanno contro ogni regola pubblicitaria moderna (basti pensare che il motto della nike è “just do it” ovvero fallo e basta, + conciso di così😉 ), mentre per il secondo è evidente che non avremmo mai potuto vederlo sui nostri schermi perchè è troppo irreale, infatti tutti sanno che il cavallo di Beckham è una schiappa nel tirare i rigori!!!🙂

    cmq scherzi a parte sono due capolavori, a costo di risultare ripetitivo ribadisco che sono queste le opere d’arte moderne (del resto ogni artista in ogni epoca si è avvalso dei mezzi che aveva a disposizione per esprimersi: Leonardo lo faceva col pennello, Michelangelo con lo scalpello e gli artisti di oggi usano la macchina da presa) ma occhio sempre a non oltrepassare il limite e a non disturbare Roberto Carlos mentre si sta facendo la barba in testa altrimenti tanto per citarne uno a cheso “SARANNO VOLATILI PER DIABETICI!!!”😀

    al blogger il compito di tradurre oltre ai miei più sentiti ringraziamenti per la pubblicazione dei filmati…byebye

  2. giovedì, 12 giugno 2008 alle 13:46

    @stormj83: innanzitutto grazie per i complimenti e per i commenti… i tuoi commenti sono sempre così taglienti… d’altronde il rasio è una tua invenzione… approposito… langue la rubrica ultimamente…
    E’ proprio vero… messaggi brevi ma che lasciano il segno. Per quanto riguarda il cavallo di Beckam… LOL!!!

    Per la traduzione del “saranno volatili per diabetici” vi rimando a questo video🙂

  1. mercoledì, 27 gennaio 2016 alle 20:10

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: