Home > Attualità, Politica > La settimana politica

La settimana politica

domenica, 27 luglio 2008 Lascia un commento Go to comments

20/07/2008

Come può un Ministro della Repubblica Italiana offendere l’inno della propria nazione senza subirne conseguenze? Ma come può, cosa ancora più grave, diventare Ministro dopo aver subito una condannza per vilipendio per aver espresso il desiderio di usare la bandiera come carta igienica? Siamo governati da gente che ci vuole dividere… è un paradosso!!!

Non contento poi, si è scagliato contro i professori del Sud che vanno ad insegnare al Nord, come se alle persone del Sud facesse piacere spostarsi di 600-700 km da casa.

La verità è che il suo povero figlioletto è stato bocciato per la seconda volta all’esame di maturità scientifica (da privatista) e non sapendo con chi prendersela ha scelto le persone che odia e schifa di più… i “terroni”.

22/07/2008

Art. 3 comma 1 della Costituzione della Repubblica italiana:

Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali.

Art. 1 comma 1 del “lodo Alfano”:

Salvi i casi previsti dagli articoli 90 e 96 della Costituzione, i processi penali nei confronti dei soggetti che rivestono la qualità di Presidente della Repubblica, di Presidente del Senato della Repubblica, di Presidente della Camera dei deputati e di Presidente del Consiglio dei ministri sono sospesi dalla data di assunzione e fino alla cessazione della carica o della funzione. La sospensione si applica anche ai processi penali per fatti antecedenti l’assunzione della carica o della funzione.

Secondo voi si è o non si è violata la Costituzione? E’ giusto che tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge tranne 4?

25/07/2008

In Italia viene dichiarato lo stato di emergenza!!!

Alluvioni? Terremoti? Eruzioni di vulcani? Tifoni? Tornado? Ci hanno dichiarato guerra? Cosa è successo vi starete chiedendo…

Nulla di tutto questo… semplicemente stanno arrivando troppi immigrati… la nostra vita è in pericolo!!!

26/07/2008

I precari sempre più precari.

Le imprese, in caso di irregolarità, non saranno più obbligate a trasformare in tempo indeterminato il contratto dei lavoratori precari. Con la nuova norma il giudice dovrà limitarsi ad applicare all’azienda una sanzione di entità variabile tra le 2,5 e le 6 mensilità. Stando così le cose, il datore di lavoro potrà effettuare una serie pressochè infinita di contratti a termine, rischiando al massimo una sanzione di importo pari a sei mensilità.

Ecco come dare ai giovani una mano per mettere su famiglia e comprarsi casa!!! Oggi lavoro… domani vedremo…

Se l’articolo ti è piaciuto votalo cliccando qui

Technorati: , , ,

  1. domenica, 27 luglio 2008 alle 16:06

    e questa è l’italia…bella kiavika!!! :@

  2. mercoledì, 30 luglio 2008 alle 13:42

    Ciao, sono Jvan Sica, l’editor di ninjamarketing.

    Volevamo prima di tutto farti i complimenti per i contenuti che ci fai leggere. Qui in azienda ti seguiamo spesso.

    E poi volevamo condividere con te questa nostra ricerca, per sapere che ne pensi e magari ti può servire per un tuo post. Parla di Word of mouth e altro. E’ interessante.

    Ti inserisco il link:http://www.ninjamarketing.it/2008/07/29/linfluenza-del-word-of-mouth-web-nelle-scelte-di-acquisto-dei-teenager-i-dati-novaquant-e-doxa-a-confronto/

    Ci fa molto piacere se fai sentire la tua su questi fatti.

    Ci scriviamo presto.

    Ciao.

  3. biagio
    mercoledì, 30 luglio 2008 alle 23:50

    io mi soffermerei molto sul lodo alfano…quello che dovrebbe capire la gente è: perchè un presidente del consiglio ha bisogno di applicare una legge del genere? perchè probabilmente qualcuno di loro ha il cosi detto “serpe nel manicone”, secondo me anche gli elettori del popolo delle libertà dovrebbe ribellarsi di fronte ad un atto cosi evidente di diseguaglianza sociale

  1. giovedì, 19 febbraio 2009 alle 12:11
  2. venerdì, 29 maggio 2009 alle 10:22

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: