Home > Marketing & Comunicazione > Nel Mulino che Vorrei… il cliente è al centro di tutto!

Nel Mulino che Vorrei… il cliente è al centro di tutto!

Ed eccomi qua, dopo una lunga pausa forzata a riscrivere sul blog. Mi scuso con tutti per il lungo silenzio, ma l’inizio di una nuova avventura mi ha tolto moooooolto tempo!
Ma basta parlare di me, parliamo un pò di marketing e di comunicazione, visto che negli ultimi tempi è stato un argomento un pò trascurato, e quale occasione migliore che cogliere al volo una segnalazione giuntami direttamente dal covo di NinjaMarketing.

Sicuramente avrete già visto lo spot in tv e vi sarete chiesti: “Ma che fine ha fatto la famigliola perfetta che alle 7 del mattino era già bella pimpante, allegra, e piena di energia?” Finalmente è scomparsa! E ha lasciato spazio al nuovo progetto di Mulino Bianco.

Nel Mulino che Vorrei, è il primo progetto italiano di co-generazione di idee. Mulino Bianco con quest’iniziativa si avvicina (era ora) ai suoi consumatori attraverso i nuovi strumenti di comunicazione, dimostrando di essere un’azienda al passo con i tempi e sempre attenta alle esigenze delle persone.
Mulino Bianco vuole raccogliere proprio le loro idee, analizzarle e, compatibilmente con la sua missione e i suoi valori, realizzarle. Solo quelle che gli utenti iscritti al sito voteranno e che quindi verranno ritenute più interessanti, saranno valutate in termini di fattibilità.
Importante è che, per trasparenza, tutte le idee in valutazione riceveranno una risposta pubblica di fattibilità o meno, con le motivazioni che indurranno ad effettuare la scelta.

L’iniziativa si basa su condivisione, proposizione e votazione di idee che gli utenti spontaneamente invieranno. Non ci saranno premi, perchè chi parteciperà avrà come interesse un desiderio, un bisogno, un’idea che vorrebbe che Mulino Bianco realizzasse, e questo è un altro punto di rottura rispetto alle campagne di altre aziende. L’azienda, dalla sua parte, si impegnerà ad esaudire questi desideri. Si potrà proporre qualsiasi cosa, perchè solo partecipando le idee acquisiranno valore e potranno essere valutate.

Una grande innovazione,  la novità più importante, è a mio avviso è l’introduzione della figura del Tutor Daniele. Una persona, che rispondendo a tutte le domande che gli utenti gli faranno attraverso Msn e Skipe, avvicinerà in maniera più diretta, l’azienda al consumatore.
Fin’ora il contatto era stato sempre indiretto o in maniera “asincrona” se vogliamo usare un termine tecnico, con l’introduzione del tutor tutto avviene in maneira diretta, e per il consumatore non può che essere un’esperienza che lo fà sentire al centro della campagna, che lo rende partecipe, come è giusto che sia nell’era dell’ormai famoso Web 2.0.
Avere un parere del consumatore infatti, prima di proporre novità, rappresenta un modo per soddisfare al meglio le sue esigenze!

La partecipazione è quindi importantissima: solo esprimendo i propri giudizi, partecipando, inviando idee, commentando quelle degli altri e votando quelle pubblicate, Mulino Bianco potrà realizzare tutto questo.

Ci sono 3 modi per partecipare:

  1. Proponendo un’idea relativa ad una delle categorie (prodotti, promozioni, confezioni, impegno sociale e ambiente, altro).
  2. Votando le idee degli altri. linea tratteggiata
  3. Commentando le idee già inviate.

La redazione si è anche impegnata a pubblicare tutte le idee inviate, a prescindere se coerenti o meno con il business aziendale e a non applicare alcuna forma di discriminazione.
La valutazione verrà effettuata su due livelli:
Ad un primo livello, l’idea coinvolgerà l’Amministratore Delegato, il Direttore Generale e il Direttore Marketing di Mulino Bianco i quali, daranno un parere prettamente di business sull’idea.
Ad un secondo livello, l’idea verrà considerata dal punto di vista dei costi/benefici, quindi in un’ottica squisistamente economica.

La vera e propria realizzazione verrà comunicata sul sito e verranno identificati i tempi di realizzazione, valutati volta per volta.

Tutte le idee realizzate entreranno a far parte di Mulino Bianco e l’ideatore verrà invitato a presenziare al lancio del progetto una volta realizzato, esprimendo un commento sulla sua esperienza.

Proponendo da un’immagine “genuina” e quasi ingenua (passatemi il termine), Nel Mulino che Vorrei ha portato con sè una ventata di novità nel campo promozionale, accompagnato anche da un pizzico di follia che non guasta mai quando bisogna rompere col passato e uscire fuori dagli schemi. Almeno sulla carta ha tutto per aprire una nuova frontiera nel rapporto azienda-cliente e ricostruire quella “fidelity” che nei consumatori è andata pian piano scemando negli ultimi anni.

Quindi cari lettori, cosa aspettate, fatevi avanti e rendetevi protagonisti di questo innovativo esperimento di marketing!

  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. lunedì, 11 maggio 2009 alle 15:13

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: