Home > Attualità, Cinema, Musica e Spettacolo > La sigla dei Simpsons griffata Banksy

La sigla dei Simpsons griffata Banksy

lunedì, 25 ottobre 2010 Lascia un commento Go to comments

Se cercate su Wikipedia “Banksy”, il primo rigo recita: “Banksy (Bristol, 1974 o 1975) è un artista inglese.”
Già questo dovrebbe bastarvi per intuire l’alone di mistero che circonda uno dei maggiori esponenti mondiali della street art.
Banksy ha sempre tenuto nascosto la sua vera identità e nelle sue opere sono spesso trattati argomenti di scottante attualità riguardanti soprattutto la politica, la cultura e l’etica.

Fino a qualche giorno fa, pochissimi (in Italia maggiormente) sapevano della sua esistenza, fino a quando non ha iniziato ad impazzare sulla rete la sigla di apertura di uno degli ultimi episodi dei Simpsons andati in onda negli USA sul canale FOX, esattamente l’episodio numero 3 della 22esima stagione dal titolo “Money Bart”.

La siglia ha subito sollevato un vespaio di polmiche soprattutto per la crudezza delle immagini.
Mentre procede “quasi” normalmente, infatti, all’improvviso le immagini si spostano in un lugubre sottosuolo asiatico dove un bimbo intinge in un acido immagini della famiglia Simpsons, bambole di Bart vengono imbottite con pellicce di gatti tritati… per il resto guardate il video qui sotto…

Il motivo di questa sigla? Una critica contro la scelta della FOX, di esternalizzare (amata globalizzazione) una parte delle sue animazioni in Corea del Sud.
Nonostante ciò, la FOX, ritratta nel video come una prigione, ha comunque mandato in onda la sigla integralmente senza censura, in nome della libertà di espressione.

Scommettiamo che in Italia, la siglia verrà tagliata in nome della “fascia protetta”, e della salvaguardia della moralità di un popolo che guarda il Grande Fratello e organizza pullman per gite di gruppo ad Avetrana?

Se l’articolo ti è piaciuto votalo cliccando qui

Technorati: , , , ,

  1. sabato, 9 agosto 2014 alle 15:39

    Nice blog! Is your theme custom made or did you download it
    from somewhere? A theme like yours with a few simple tweeks would really make my blog
    stand out. Please let me know where you got your theme.

    Thanks a lot

  1. No trackbacks yet.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: