Archive

Posts Tagged ‘microsoft’

La nuova era Microsoft

sabato, 18 luglio 2009 1 commento

Microsoft alla riscossa!!!
La sfida a Google è iniziata!!

Potrebbero essere due titoli che ben si addicono alle novità che la casa di Redmond ha lanciato o si appresta a lanciare nell’immediato futuro. Il 2009-2010, come un biennio di svolta per Microsoft, vediamo il perchè.

Partiamo da Bing, il nuovo “motore decisionale”.
Pensato per contrastare lo strapotere di Google, si presenta come un motore che dovrebbe aiutare l’utente a prendere decisioni riguardo itinerari di viaggi, acquisti da effettuare, ristoranti in cui mangiare, ecc.
Bing organizza i risultati non in base alla popolarità, ma in base a categorie logiche, permettendo così una più rapida scrematura dei risultati delle ricerche. Inoltre, grazie ad un accordo con il famoso portale Ciao, permette di ricercare rapidamente i prezzi e le opinioni di un qualsiasi oggetto.
Ho provato personalmente Bing, e devo dire di essere rimasto abbastanza deluso, non so se è perchè la maggior parte delle nuove funzionalità non sono ancora bene implementate con la lingua italiana, ma fatto sta che mi aspettavo di più, ma essendo ancora giovane (è stato lanciato il 3 giugno) ha ancora moltissmi margini di miglioramento… staremo a vedere.
Vodpod videos no longer available.

more about “Bing -> Il nuovo motore di ricerca Mi…“, posted with vodpod

Per approfondimeti:
–> http://www.repubblica.it/2009/01/sezioni/tecnologia/microsoft-world/microsoft-bing/microsoft-bing.html
–> http://www.webnews.it/news/leggi/10865/bing-bang/

A livello software invece, la rivoluzione Microsoft partirà dal 2010, con il lancio del nuovo Office.
Dalla prossima versione infatti, le applicazioni del pacchetto Office, saranno disponibili anche on line. Esattamente come Google Docs, gli utenti potranno lavorare on line sui documenti, e attraverso username e password più utenti potranno lavorare insieme allo stesso file. Naturalmente la versione web sarà più “leggera” intermini di funzionalità rispetto alla versione classica a pagamento.

Per approfondimenti:
–> http://www.repubblica.it/2009/01/sezioni/tecnologia/microsoft-world/office-online/office-online.html
–> http://www.b2b24.ilsole24ore.com/articoli/0,1254,24s2401_ART_100618,00.html?lw=2401;2

Ma passiamo alla novità a mio avviso più interessante: Windows Azure.
Prima di spiegare cos’è, dobbiamo introdurre il concetto del Cloud Computing.
Oggi per scrivere un documento, abbiamo bisogno di Word o di un qualsiasi elaboratore di testo, per modificare una foto abbiamo bisogno di un programma di fotoritocco, per salvare i nostri dati abbiamo bisogno di un hard disk, insomma abbiamo bisogno di un pc con una discreta potenza di calcolo equipaggiato dei diversi software necessari.
Immaginate adesso che per fare tutto questo basta avere un browser ed una connessione ad internet.
Ebbene si, ci colleghiamo ad un sito e abbiamo a disposizione il nostro elaboratore di testo, il nostro foglio di calcolo, il nostro hard disk, ecc, in qualsiasi parte del mondo noi ci troviamo, senza dover per forza portarci dietro un case un tantino ingombrante… questo è il cloud computing!
Windows Azure offre tutto ciò, pagando quello che “consumiamo”.

Per approfondimenti:
–> Cloud Computing
–> http://www.repubblica.it/2009/01/sezioni/tecnologia/microsoft-world/azure-svelato/azure-svelato.html
–> http://www.cwi.it/notizia/18472/2009-07-16/Windows-Azure-sta-per-arrivare-si-accende-il-dibattito-sulla-cloud.html

Stay Tuned

Se l’articolo ti è piaciuto votalo cliccando qui

Technorati: , , , , ,

The Mojave Experiment

martedì, 29 luglio 2008 3 commenti

Ecco il nuovo sistema operativo di Windows, il suo nome in codice è “Mojave”.

E’ stato presentato ad un campione di persone che ne è rimasto veramente entusiasta… salvo poi scoprire, che non avevano fatto altro che utilizzare Windows Vista!

Ebbene si, Micosoft passa al contrattacco! Stufa dei giudizi negativi (a suo modo ingiusti) e dopo il rilascio del primo Service Pack che ha risolto parecchie beghe dell’ultimo Windows, ha deciso di rivedere tutta la sua campagna di marketing, partendo dal problema principale: la percezione che i consumatori hanno di Vista. Una percezione talmente negativa che anche chi non ha mai usato il nuovo sistema operativo va dicendo in giro che Vista è una schifezza! Il passaparola… il nemico numero uno di Windows Vista!!! Anche se a detta dei dirigenti della Micosoft anche la campagna denigratoria degli acerrimi nemici di Apple ha contibuito molto a questa percezione negativa di Vista.

Ma torniamo al nostro esperimento.

Ad un gruppo di utenti XP che non avevano mai utilizzato Vista e che non avevano la minima intenzione di cambiare sistema operativo, gli sono state mostrate le funzionalità di questo nuovissimo sistema operativo e poi sono state chiamate a dare un giudizio che, nel 90% dei casi, è stato molto positivo. Al termine poi, gli è stata detta la verità… avevano appena finito di utilizzare Windows Vista!!! La maggior parte di loro è rimasta incredula…

Da oggi è on line anche il sito ufficiale mojaveexperiment.com, sul quale è possibile vedere i video delle persone coinvolte “nell’esperimento”.

A ben pensare, mi sembra di ritornare indietro nel tempo, quando l’uscita di Windows XP fu accolta con grandissimo scetticismo da tutte le persone (me compreso) che preferivano tenersi stretto il vecchio Windows 98. Salvo poi, col passare del tempo, cambiare idea, grazie anche alle uscite dei vari Service Pack che ne hanno sensibilmente migliorato le prestazioni e le compatibilità con i programmi presenti sul mercato di allora.

Che sia l’inizio di una nuova era per Vista? Ai posteri l’ardua sentenza!

Se l’articolo ti è piaciuto votalo cliccando qui

Technorati: , , , , ,

Windows XP Service Pack 3 in arrivo? Non più!

venerdì, 2 maggio 2008 2 commenti

Dopo l’annuncio dell’imminente rilascio dell’ultimo mega aggiornamento per Windows XP, la cara Microsoft è stata costretta a fare marcia indietro da un’incompatibilità con il software Microsoft Dynamics Retail Management System (RMS). Il breve comunicato recita: “Per assicurare la migliore esperienza possibile ai nostri clienti, abbiamo deciso di ritardare il rilascio del Windows XP SP3 tramite Windows Update e Microsoft Download Center”.
Non ci resta che attendere…

SENZA PAROLE!

Technorati: , , , ,

Windows XP Service Pack 3 in arrivo!

giovedì, 24 aprile 2008 8 commenti

Avviso ai naviganti!

Si comunica che dal 29 aprile sarà disponibile sul sito della Microsoft il download dell’aggiornamento tanto atteso per Windows XP. Inizialmente sarà possibile scaricarlo solo in lingua inglese ma per la prima settimana di maggio dovrebbe essere pronta anche la versione localizzata in italiano.
Il Service Pack 3 includerà tutti gli aggiornamenti di Windows XP rilasciati dal suo lontano lancio sul mercato ad oggi… (Oh mio Dio sarà un file enorme!) e sarà compatibile solo con le versioni a 32 bit, ovvero quelle usate dalla stragrande maggioranza degli utenti:
* Windows XP Home Edition
* Windows XP Home Edition N
* Windows XP Media Center Edition
* Windows XP Professional Edition
* Windows XP Professional N
* Windows XP Service Pack 1
* Windows XP Service Pack 2
* Windows XP Starter Edition
* Windows XP Tablet PC Edition

Non ci saranno particolari novità di rilievo per gli utenti casalinghi. Le maggiori modifiche, infatti, riguardano la sicurezza del pc in una rete lan. L’unica novità che vale la pena di segnalare è la possibilità di installare da zero, anche senza una chiave di licenza, il sistema operativo (naturalmente poi, la copia deve essere attivata). Per un quadro più completo delle funzionalità introdotte vi rimando a questo blog (in italiano), oppure al sito della Microsoft (in inglese)
Non sarà compreso nemmeno Internet Explorer 7, che dovrà essere sempre scaricato come aggiornamento a parte.
Naturalmente il mio consiglio è quello di scaricarlo e installarlo appena sarà disponibile la versione italiana, anche perchè dal 30 giugno Microsoft rilascerà solamente aggiornamenti per problemi urgenti, per poi abbandonare definitivamente il supporto per Windows XP nel 2014.
Ma se anche voi, siete contrari a questa decisione che lascerà i poveri utenti di XP in balia degli innumerevoli bugs di Windows, potete firmare questa petizione per convincere Microsoft a cambiare idea, visto che l’alternativa a XP sarebbe Vista… (sempre se si vuole restare in ambiente Windows).

Se l’articolo ti è piaciuto votalo cliccando qui

Technorati: , , , ,

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: