Archivio

Posts Tagged ‘spot’

Sky contro Mediaset. La guerra degli spot comparativi

mercoledì, 29 settembre 2010 3 commenti

E’ guerra aperta tra Sky e Mediaset. Oggetto del contendere è l’amore degli italiani per il pallone.
La guerra si sta combattendo a colpi di spot comparativi, dopo che Sky ha visto il suo monopolio essere intaccato dall’offerta sul digitale terrestre di Mediaset Premium.
Ma andiamo con ordine.

Tra Sky e Mediaset Premium c’è sempre stata una netta differenza di prezzo, giustificata dalla grande differenza di qualità e quantità di contenuti che ha sempre contraddistinto l’offerta della pay tv satellitare rispetto a quella del digitale terrestre. Quindi… come convincere il consumatore a pagare di più? Semplice… puntando sul fatto che pagando di più si ottiene di più.

Il target su cui si è concentrata l’attenzione non poteva essere che quello maschile pallonaro, che rappresenta la fetta più grande degli abbonati alle pay tv.
Il primo colpo lo ha battuto Sky con la pubblicità ormai famosa del Cassano bello e del Cassano brutto, chiaro riferimento alla qualità dell’immagine in HD che Sky offre per tutte le partite di calcio e non solo.

Ha proseguito poi con Fiorello e la talpa Ugo, puntando sulla nuova offerta di 29 euro, un prezzo uguale all’offerta Mediaset per i pacchetti Gallery + Calcio. Qui il riferimento alla vecchia antenna terrestre utilizzata per vedere Mediaset Premium è palese.

Ma il colpo finale Sky lo lancia via radio, citando per la prima volta il nome della diretta concorrente. Mai prima d’ora si era visto uno spot comparativo cosi esplicito.
Nel primo spot radiofonico – Fiorello conlcude – “Solo Sky di dà il decoder My Sky HD per registrare i tuoi programmi preferiti. Mediaset Premium NO. Perché accontentarsi?
Questa frase però, mi ha suscitato perplessità. Non si fa altro che affermare una cosa ovvia… se quello è il decoder di Sky è logico che Mediaset Premium non te lo da… è come dire.. solo la Fiat fabbrica la Punto!

Negli utlimi giorni però, possiamo ascoltare quest’altro spot, decisamente più diretto a sottolineare un vantaggio competitivo di Sky rispetto a Mediaset.

A questo punto è partita la risposta di Mediaset Premium, con questo spot che fa riferimento esclusivamente all’offerta Calcio di entrambe le piattaforme, anche se bisogna tener presente che Sky, a quel prezzo, oltre al Calcio permette la visione di tanti altri canali, ma l’obiettivo di mediaset è chiaro… puntare sugli amanti del pallone!

Infine da notare lo slogan simile ma differente che chiude gli spot…
Sky… Liberi di…
Mediaset… Libero di scegliere
La stagione degli spot comparativi è iniziata… chi l’avrà vinta?

Se l’articolo ti è piaciuto votalo cliccando qui

Technorati: , , , , , , ,

Spot vietati – Part 4: Vulva, l’essenza di.

sabato, 27 marzo 2010 5 commenti

Grazie alla mitica Littizzetto, e ad un amico che me l’ha segnalato, sono venuto a conoscenza di un “profumo”, che profumo non è, commercializzato da circa un anno.
E’ l’essenza di Vulva, avete capito bene, non ho scritto male… intendo proprio quella cosa lì.
Visto che nel suo ultimo paper, Emanuela Ciuffoli, docente di Cultura e Società nella Facoltà di Sociologia di Urbino scrive che“Il porno attecchisce dappertutto. Tra le zolle incerte delle piattaforme mediali, nelle pieghe che separano i generi di massa, nelle ormai logore metafore fluide di molti teorici. Per il porno la viralità è qualità intrinseca, in parte caratteristica acquisita a causa di limitazioni legali e attacchi censori, in parte per la sua vocazione all’esaltazione del paradigma ricreativo/ripetitivo su quello procreativo.”, ho deciso di parlarne in questo post e di aggiungerlo alla mia raccolta degli “spot vietati” 🙂

Più che un profumo, Vulva è un’essenza afrodisiaca che dovrebbe aumentare la passione nella coppia.
Lasciando da parte le mille sia sulla reale utilità che il prodotto può avere, sia sul sito che è praticamente una raccolta di immagini porno, la cosa che più più mi ha colpito è lo spot creato per promuovere la mini boccetta dai poteri magici. Ne esce un ritratto di un uomo “disperato” costretto ad… vabbè non vi dico come va finire, guardatevi il video.

Se l’articolo ti è piaciuto votalo cliccando qui

Technorati: , , , , , ,

Current Tv lancia Vanguard tra le polemiche

lunedì, 2 marzo 2009 Lascia un commento

E’ molto tempo che non posto qualche pubblicità interessante, e allora appena ho visto questa mi sono detto: “Deve andare subito sul mio blog!”

E’ il lancio del nuovo programma di inchieste Vanguard che andrà in onda su Current Tv dal 2 marzo, cioè da oggi.

I due manifesti pubblicitari dovevano girare all’esterno degli autobus di Roma, ma l’Atac, l’azienda di trasporto della capitale, li ha bloccati in extremis. “Immagini pesanti, inopportune, che avrebbero potuto offendere la sensibilità dei cittadini, peraltro in un momento di grave tensione sociale, e per di più in una città come Roma, che è sede della Chiesa cattolica”, spiega Massimo Tabacchiera, presidente dell’azienda, che ha preso la decisione di bloccare la campagna.

La stessa campagna, realizzata dall’agenzia milanese Cookies Adv, è stata approvata dal Comune di Milano, dove è partita il 26 febbraio.

Per chi non lo sapesse Current Tv è il canale fondato da Al Gore e realizzato dai contributi video degli spettatori. E’ visibile sul canale 130 di Sky oppure via web.

Ecco i manifesti incriminati

vanguard1

vanguard2

Se l’articolo ti è piaciuto votalo cliccando qui

Technorati: , , , ,

Spot Vietati – Part 3

domenica, 6 luglio 2008 4 commenti

Rieccoci! Terza puntata dedicata agli spot censurati.

Questa volta ho preso dal mio archivio personale un tris di spot realizzati da Diesel un pò di tempo fa per promuovere la sua linea di biancheria intima.

Ho deciso di renderli pubblici, dato che non sono più scaricabili dal sito della Diesel, caricandoli su Youtube e pubblicandoli in questo post.

Attenzione “l’apparenza a volte inganna”

Diesel Dresser

Diesel Joystick

Diesel Pipes

Per vedere le altre puntate degli Spot Vietati clicca QUI

Se l’articolo ti è piaciuto votalo cliccando qui

Technorati: , , , , , ,

Spot Vietati – Part 2

domenica, 8 giugno 2008 3 commenti

Un pò di mesi fa pubblicai un articolo in cui mostravo alcuni spot mai messi in onda o ritirati dalla circolazione, titolando il post “Spot vietati – Part 1” con l’intenzione di continuare la rassegna delle creazioni pubblicitarie messe al bando.
Eccoci, quindi, alla seconda puntata, che in periodo di Europei di Calcio ho voluto dedicare al mondo del pallone.

Il primo spot è più che altro uno spettacolare mini cartone animato di 5 minuti realizzato nel 2001 dalla Nike per pubbliciazzare il “2° Nike Calcetto Champions Cup Roma”. Il commercial è ambientato nel 3001 dove Roma è spaccata letteralmente in due e il successore di Totti sarà chiamato a ricongiungere la capitale. Integralmente è andato in onda per una sola settimana su VivaReteA (oggi mi sembra che non si chami nemmeno più così), per il resto solo brevi spezzoni in tv passati pochissime volte.



Il secondo spot che vi propongo, in Italia non ha mai messo piede, eppure è bellissimo. Creato dalla Pepsi qualche anno fa (Beckam giocava ancora in Inghilterra), il Manchester United (Nike) e il Real Madrid (Adidas) si sfidano in pieno stile western.

Se l’articolo ti è piaciuto votalo cliccando qui

Technorati: , , , , , ,

Video spot elettorali

sabato, 12 aprile 2008 2 commenti

Silenzio!!! Adesso la parola passa agli elettori.

Ieri è stato l’ultimo giorno di campagna elettorale… finalmente!!! E visto che su questo blog ne ho seguito un pò tutto l’andamento, concludo anche io la mia campagna di informazione con la pubblicazione dei video-spot di alcuni partiti.

A mio parere quello più originale è sicuramente quello del Partito Socialista che propone un protagonista di eccezione come Gesù e inoltre ha un assolo di chitarra rock in sottofondo da paura! Mi piacciono molto anche quelli de La Destra, hanno sicuramente un impatto molto forte, ne ho messi due perchè ero indeciso su quale mettere e visto che mi piacevano entrambi… 🙂 Quello dell’Unione di Centro di Casini, invece, assomiglia molto di più allo spot che viene mandato in onda prima dei film nelle sale cinematografiche contro la pirateria. Quello della Sinistra Arcobaleno, forse un pò troppo malinconico e sognatore. Quelli del Partito Democratico e del Popolo delle Libertà mi fanno davvero piangere… sono troppo ma troppo squallidi con quei ritornelli da imbecilli…

E voi? Cosa ne pensate?

Partito Democratico

Popolo della Libertà

La Sinistra – L’Arcobaleno

Unione di Centro

Partito Socialista

La Destra

Se l’articolo ti è piaciuto votalo cliccando qui

Technorati: , , ,

Come risolvere la crisi dei mutui americani

giovedì, 14 febbraio 2008 3 commenti

Come tutti sapete l’economia sta attraversando un brutto momento, soprattutto dovuto alla debolezza del dollaro e alla paura di un possibile e a mio avviso molto probabile periodo di recessione della stessa economia americana, dovuto alla crisi dei mutui subprime. E visto che questo è un blog in cui si parla anche di economia vi spiego cos’è.

Un mutuo viene definito “subprime” quando viene concesso ad un soggetto con un elevato rischio di insolvenza, a cui le banche difficilmente concederebbero un prestito vista la sua situazione finanziaria presente e passata dovuta a problemi nella restituzione di presiti avuti in precedenza. In questo campo operano istituzioni finanziarie che, applicando tassi di interessi più elevati rispetto al mercato, concedono prestiti a queste persone. Naturalmente il rischio per entrambi è molto elevato. La crisi è scoppiata perchè le persone non ce la facevano ad arrivare a fine mese e non riuscivano a pagare le rate del mutuo e le istituzioni finanziarie si sono ritrovate senza soldi ma con tante case, ma dato che il mercato è fermo ed in crisi le case nessuno se le compra… insomma un circolo chiuso!

Come convincere quindi le persone a comprarsi una casa e quindi ad accendere un mutuo con questi chiari di luna?

Gli uomini marketing della Ameriquest, società erogatrice di “mortgage” (che è leggermente diverso dal nostro mutuo ipotecario, infatti se non paghi si prendono la casa e ti sbattono fuori!) hanno pensato di giocare sull’equivoco tenendoci a precisare che loro non giudicano una persona dalle apparenze… ovvero che pure se sei al verde ti concedono il prestito!

Nel video, davvero da non perdere, troverete 10 spot uno più equivoco dell’altro!
Non c’è che dire… una campagna davvero ben fatta!



Fonte: www.ninjamarketing.it

Se l’articolo ti è piaciuto votalo cliccando qui

Technorati: , , , , ,