Archive

Posts Tagged ‘precari’

Via i precari e concorsi pubblici “regionali”

venerdì, 17 ottobre 2008 2 commenti

L’altro giorno, e precisamente il 15 ottobre, alla Camera si discuteva il ddl sul lavoro collegato alla finanziaria.

Ecco alcune importanti novità passate poco osservate dai media (per volere o per distrazione non si sa), che saranno introdotte con l’anno nuovo.

  • L’articolo 37 bis del ddl sul Lavoro collegato alla Finanziaria cancella la misura approvata dal governo Prodi sulla stabilizzazione dei precari della pubblica amministrazione. Significa che dal 1° luglio 2009, data in cui scadono i contratti dei precari che sono stati prorogati al 30 giugno 2009, i lavoratori co.co.co. e a tempo determinato non avranno rinnovato il loro rapporto di lavoro. Il ministero della Funzione Pubblica deciderà se e quanti concorsi avviare per assumere chi ha già lavorato nel settore pubblico.
  • A corredo dell’articolo 37 c’è una brillante idea della Lega Nord. Si stabilisce che d’ora in poi ci sarà una corsia preferenziale, una vera e propria precedenza, nei concorsi pubblici per i residenti della regione dove si svolge il concorso. La Lega aveva avuto anche un’altra idea: non si doveva tener conto del titolo di studio nella formazione delle graduatorie dei concorsi. Via libera agli asini, o quasi. L’aula l’ha bocciata. In pratica c’era il rischio per chi ha studiato fino a 25-26 anni finendo l’università, di venir messi sullo stesso piano di chi ha la terza media… in pratica avevamo buttato nel cesso tempo e molti, moltissimi denari! SONO ALLIBITO solo al pensiero che si è potuta presentare una proposta del genere, ma del resto il povero figliolo di Bossi dovrà pur lavorare…

Se questo è l’andazzo mi viene da pensare che in futuro andare all’università e conseguire un titolo di studio diventerà INUTILE. Tagli alla scuola pubblica, tagli alla pubblica amministrazione, tagli alla ricerca, possibiltà per chi è del sud di sperare in un futuro migliore al nord ridotte al lumicino… CHI CAZZO CE LO FA FARE DI STUDIARE?

Il futuro è nero…

Fonte: La Repubblica

Se l’articolo ti è piaciuto votalo cliccando qui

La settimana politica

domenica, 27 luglio 2008 5 commenti

20/07/2008

Come può un Ministro della Repubblica Italiana offendere l’inno della propria nazione senza subirne conseguenze? Ma come può, cosa ancora più grave, diventare Ministro dopo aver subito una condannza per vilipendio per aver espresso il desiderio di usare la bandiera come carta igienica? Siamo governati da gente che ci vuole dividere… è un paradosso!!!

Non contento poi, si è scagliato contro i professori del Sud che vanno ad insegnare al Nord, come se alle persone del Sud facesse piacere spostarsi di 600-700 km da casa.

La verità è che il suo povero figlioletto è stato bocciato per la seconda volta all’esame di maturità scientifica (da privatista) e non sapendo con chi prendersela ha scelto le persone che odia e schifa di più… i “terroni”.

22/07/2008

Art. 3 comma 1 della Costituzione della Repubblica italiana:

Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali.

Art. 1 comma 1 del “lodo Alfano”:

Salvi i casi previsti dagli articoli 90 e 96 della Costituzione, i processi penali nei confronti dei soggetti che rivestono la qualità di Presidente della Repubblica, di Presidente del Senato della Repubblica, di Presidente della Camera dei deputati e di Presidente del Consiglio dei ministri sono sospesi dalla data di assunzione e fino alla cessazione della carica o della funzione. La sospensione si applica anche ai processi penali per fatti antecedenti l’assunzione della carica o della funzione.

Secondo voi si è o non si è violata la Costituzione? E’ giusto che tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge tranne 4?

25/07/2008

In Italia viene dichiarato lo stato di emergenza!!!

Alluvioni? Terremoti? Eruzioni di vulcani? Tifoni? Tornado? Ci hanno dichiarato guerra? Cosa è successo vi starete chiedendo…

Nulla di tutto questo… semplicemente stanno arrivando troppi immigrati… la nostra vita è in pericolo!!!

26/07/2008

I precari sempre più precari.

Le imprese, in caso di irregolarità, non saranno più obbligate a trasformare in tempo indeterminato il contratto dei lavoratori precari. Con la nuova norma il giudice dovrà limitarsi ad applicare all’azienda una sanzione di entità variabile tra le 2,5 e le 6 mensilità. Stando così le cose, il datore di lavoro potrà effettuare una serie pressochè infinita di contratti a termine, rischiando al massimo una sanzione di importo pari a sei mensilità.

Ecco come dare ai giovani una mano per mettere su famiglia e comprarsi casa!!! Oggi lavoro… domani vedremo…

Se l’articolo ti è piaciuto votalo cliccando qui

Technorati: , , ,

Berlusconi e i precari

giovedì, 13 marzo 2008 5 commenti

No… non ce l’ho fatta più!!!

Scrivo questo post con tanta rabbia in corpo… sono deluso… sono schifato!!!

Una ragazza durante un approfondimento del Tg2 chiede a Berlusconi come deve fare un povero cristo che ha un lavoro da precario a formarsi una famiglia… e lui cosa risponde?!?!?!? Sposati un milionario!!!!???

MA STIAMO SCHERZANDO!!!!

Scherzo o non scherzo, battuta o non battuta, non esiste che un uomo che ci ha governati e che intende farlo ancora risponda in maniera così irriverente ad un problema serio che sta praticamente mettendo a repentaglio tutta la società italiana. La situazione è drammatica e lui se ne esce con una battutina…

Cosa avete provato di fronte a questa frase? Io mi sono sentito preso in giro e offeso…. e sono uno studente…

Immagino le persone che lavorano, che si fanno un culo così dalla mattina alla sera e che guadagnano a stento 1000 € al mese, che vorrebbero farsi una famiglia, costruirsi una vita propria… come si devono sentire?

Fino ad’ora non mi sono mai scherato, e chi segue il mio blog sà delle mie non-intenzioni di voto… ma adesso grazie a Silvio mi sento di dover chiedervi di fare un favore a voi stessi… votate chi volete MA NON VOTATE BERLUSCONI!!!

Non si può votare una persona che ha dichiarato che nel suo partito ha messo in lista Ciarrapico solo perchè possiede dei giornali… ma vi rendete conto? Non lo ha scelto per le sue idee politiche ma solo perchè controlla l’informazione!!! E lo ammette pure!!! E’ il colmo…

Qui sotto trovate il video della mitica risposta di Berlusconi alla ragazza e anche un video che ho trovato girando su youtube. Non ci fate caso se il tizio del video ha scritto la parola astensionisti con la Z, d’altronde anche un sondaggio del mitico Mannheimer ha dimostrato che chi vota Berlusconi ha un titolo di studio medio-basso…

Berlusconi e i precari
Appello agli astenZionisti

Se l’articolo ti è piaciuto votalo cliccando qui

Technorati: , , , ,

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: